Talenti Neodiplomati

Previous Next

Talenti Neodiplomati sostiene progetti presentati da Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado che prevedano l’attivazione di tirocini all’estero per i propri neodiplomati. Il bando è riservato agli Istituti del Piemonte e della Valle d'Aosta, pubblici o privati (purché paritari e non costituiti in forma societaria).

Il nuovo bando “Talenti Neodiplomati” della Fondazione CRT mette a disposizione 1,8 milioni di euro. Circa 400 studenti che si diplomeranno quest’anno potranno fare un’esperienza di lavoro all’estero di tre mesi, partecipando ai progetti presentati dalle scuole. I ragazzi che partiranno la prossima estate si aggiungeranno ai 3.000 “colleghi” che, finora, hanno varcato i confini dell’Italia verso oltre 40 destinazioni europee: da Vilnius a Dublino, da San Pietroburgo a Malta, da Barcellona a Copenaghen. L’investimento economico della Fondazione CRT per i Talenti Neodiplomati è arrivato a toccare i 12 milioni di euro complessivi in tredici anni.

Talenti Neodiplomati è rivolto agli istituti di istruzione secondaria di secondo grado del Piemonte e della Valle d’Aosta, che prevedano l’attivazione di tirocini full-time all’estero per i propri neodiplomati, per un periodo non inferiore a 12 settimane. I ragazzi hanno l’opportunità di vivere un’esperienza oltre confine, toccando con mano il mondo del lavoro in enti e aziende che operano nei più svariati settori: dai charity shop alle aziende informatiche, dalle attività nelle scuole, nelle biblioteche e nelle palestre alle aziende ittiche e ai club nautici, dagli alberghi e dalle boutique alle officine meccaniche.

 Talenti Neodiplomati promuove e sviluppa le abilità e le competenze dei giovani, favorendone la crescita personale in un contesto interculturale – sottolinea il Segretario Generale della Fondazione CRTMassimo Lapucci –. Questo nostro progetto permette l’ampliamento dell’offerta formativa degli istituti scolastici, incoraggiando la creazione di una rete europea tra la scuola e il mondo del lavoro”.

 Quest’anno – spiega Lapucci – intendiamo valorizzare ulteriormente la progettazione propria delle scuole, cioè la creazione di partnership dirette tra i nostri istituti scolastici e soggetti pubblici o senza scopo di lucro di altri Paesi Europei, quali centri di formazione, istituzioni locali e altre scuole. L’obiettivo è la creazione di reti solide e durature, i cui membri condividano, pur in modi diversi, una vocazione comune: sostenere i giovani talenti. In tal modo, le esperienze all’estero dei ragazzi diventano più efficaci e complete. Sappiamo che ciò richiede un forte impegno da parte dei docenti, ed è per questo che nel bando c'è spazio anche per loro con appositi momenti di formazione: una sfida che, ne sono certo, le scuole accetteranno con la consueta passione”.

IL BANDO 2016/2017  TALENTI NEODIPLOMATI

Il bando Talenti Neodiplomati per l'Anno Scolastico 2016/2017 (tredicesima edizione) si è chiuso alla data del 17 febbraio 2017. E' attualmente in corso la fase di selezione dei progetti pervenuti. 

I risultati del bando verranno pubblicati su questo sito entro il 3 aprile 2017.

 Gli Istituti scolastici che al termine della selezione risulterano vincitori del bando avranno la possibilità di inviare all’estero – successivamente al conseguimento del diploma e per un periodo non inferiore 12 settimane – fino a otto neodiplomati. Il numero massimo di studenti destinatari del progetto ed il contributo massimo richiedibile da ogni singolo istituto dipendono dal numero di allievi delle classi quinte dell’istituto stesso e sono disciplinati all’interno del bando. Per ciascuno dei tirocinanti inviati all’estero la Fondazione CRT riconoscerà un sostegno a copertura non solo delle spese vive relative al soggiorno dei neodiplomati, ma anche delle spese organizzative sostenute dalla scuola.

E' ancora disponibiel per la consultazione il testo del bando .